OGGI, DOMENICA 15 APRILE, LA PRIMA CELEBRAZIONE

È la Giornata della ricerca italiana nel mondo

Istituita nel giorno dell’anniversario della nascita di Leonardo per valorizzare il lavoro e i risultati delle nostre ricercatrici e dei nostri ricercatori nel mondo. Moltissimi quelli all’estero: solo sulle pagine di Media Inaf ne abbiamo intervistati, in questi anni, cento e più

15.04.2018

Pubblicano regolarmente su riviste come Nature e Science. Lavorano in organizzazioni come l’Eso e la Nasa, istituti come il Max Planck e il Mit, università come Harvard e Oxford. Alcuni sono appena partiti. Altri sono via da così tanto tempo che riescono a malapena a parlare in italiano. Altri ancora chissà – magari stanno già tornando, oppure partendo di nuovo. La loro casa è il pianeta Terra e la loro giornata è oggi, domenica 15 aprile, compleanno di Leonardo Da Vinci (15 aprile 1452): prima Giornata della ricerca italiana nel mondo, istituita nel febbraio scorso per valorizzare il lavoro e i risultati delle nostre ricercatrici e dei nostri ricercatori ovunque si trovino.

Ecco i volti di alcuni di loro, un centinaio di scienziate e scienziati – perlopiù nel campo dell’astrofisica, ma non solo – che abbiamo avuto occasione di intervistare, qui su Media Inaf, mentre svolgevano la loro attività all’estero. Gli articoli che li riguardano li trovate qui, i nomi sotto all’immagine. A tutti loro, e a tutte le ricercatrici e i ricercatori che, in Italia o all’estero, stanno dedicando la propria vita alla scienza, buon #15aprile.

Da sinistra a destra, riga per riga: