PREMIO NAZIONALE DI DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

Vince Antonio Cerasa con “Expert Brain”

Andrea Cimatti, con “L’universo oscuro”, è primo nell’area di Scienze matematiche, fisiche e naturali. Una targa speciale è stata consegnata a Stefano Sandrelli dell’Inaf per il libro “Nello spazio con Samantha”, scritto a quattro mani con Samantha Cristoforetti

14.12.2017

È “Expert Brain” di Antonio Cerasa il libro vincitore dell’edizione 2017

È Expert Brain di Antonio Cerasa il libro vincitore dell’edizione 2017 del Premio nazionale di divulgazione scientifica, dedicata a Giancarlo Dosi. La cerimonia, organizzata dall’Associazione italiana del libro, si è tenuta oggi pomeriggio, giovedì 14 dicembre, nell’Aula convegni del Consiglio nazionale delle ricerche, a Roma.

Rivolto a ricercatori, docenti, giornalisti, studiosi e autori, il Premio ha l’obiettivo di contribuire a rafforzare il settore del libro e della lettura in Italia, in particolare per quanto riguarda la saggistica a carattere scientifico. I libri giunti in finale erano 15, suddivisi in cinque aree tematiche. Nel corso della manifestazione, i candidati in gara si sono affrontati di fronte al pubblico per conquistare il primo posto in classifica nelle cinque aree prescelte e aspirare al titolo più alto in palio. I vincitori delle cinque aree sono stati proclamati in diretta, tramite uno speciale voter elettronico, da una giuria composta da 150 professori universitari, giornalisti e ricercatori.

Secondo in assoluto e primo per l’area di scienze matematiche, fisiche e naturali è Andrea Cimatti con L’universo oscuro (Carocci editore), recensito pochi mesi fa anche qui su Media Inaf. Per le scienze biologiche e della salute vince, appunto, Antonio Cerasa con Expert Brain (Franco Angeli), primo in assoluto. Per le scienze dell’ingegneria e dell’architettura, Ilaria Giannetti con Il tubo Innocenti (Gangemi). Per le scienze dell’uomo, filosofiche, storiche e letterarie Francesca Masini e Nicola Grandi con Tutto ciò che hai voluto sapere sul linguaggio e sulle lingue (Caissa Italia). Infine, per le scienze giuridiche, economiche e sociali, Giorgio Alleva e Giovanni Barbieri con Generazioni (Donzelli).

La consegna della targa a Stefano Sandrelli per “Nello spazio con Samantha”, libro scritto a quattro mani con Samantha Cristoforetti

Un premio speciale è stato assegnato a Stefano Sandrelli, responsabile della didattica e divulgazione Inaf, per il libro Nello spazio con Samantha, scritto a quattro mani con Samantha Cristoforetti, che è intervenuta durante la cerimonia con un video messaggio.

«Dopo In viaggio nell’universo e Quanti amici, In viaggio con Samantha è il terzo volume della mia trilogia Feltrinelli dedicata ai ragazzi e la scienza», ricorda Sandrelli a Media Inaf. «È stato davvero divertente lavorare con Samantha, introdurla nelle mie storie e vederla interagire con il mondo dei miei personaggi – la zia Camilla, astrofisica precaria in tutto, anche nell’amore, e i ragazzini Anna e Luca. Sono contento che questo meccanismo narrativo abbia funzionato».

«Al di là del premio al nostro libro», conclude Samantha Cristoforetti, «vorrei davvero ringraziare tutti coloro che si impegnano nella diffusione della cultura scientifica. Credo che sia davvero importante per un paese stimolare un interesse diffuso per la scienza e la tecnologia. Anche con la speranza che siano sempre di più i giovani che proseguono gli studi e si dedicano a una carriera scientifica».