PRIMA RIVISTA SCIENTIFICA ONLINE PER LA DIDATTICA

Nasce astroEDU Italia

Viene presentata oggi a Padova, in occasione del 61esimo congresso della Società astronomica italiana, la piattaforma astroEdu Italia, la prima rivista online che pubblica solo attività didattiche certificate dedicate all’astronomia, allo spazio e alle scienze della Terra.

Pensata principalmente per docenti di scuole di ogni ordine e grado, astroEDU Italia si rivolge anche a studenti, genitori e semplici curiosi. Che possono essere non solo fruitori delle attività pubblicate, ma anche – e soprattutto – autori delle risorse. Attenzione però: le attività vengono pubblicate solo al termine di un processo di revisione alla pari (peer review) del tutto analogo a quello a cui vengono sottoposti gli articoli scientifici. Con un’importante differenza: ciascuna proposta viene rivista sia da uno specialista dei contenuti scientifici sia da un docente esperto del segmento scolastico a cui l’attività didattica si rivolge.

astroEDU Italia sarà uno strumento concreto per valorizzare la qualità del lavoro degli insegnanti, simile a quanto già avviene per gli articoli scientifici: a ciascuna attività pubblicata viene attribuito un codice univoco (Doi).

La piattaforma didattica, che fa parte di un ampio programma dell’Unione astronomica internazionale (Iau), è promossa e curata in Italia dall’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) e dalla Società astronomica italiana (Sait), con il supporto della Iau e dell’Osservatorio di Leiden, nei Paesi Bassi. La rivista italiana è la prima in lingua diversa dall’inglese e avrà autonomia editoriale, in totale coerenza con gli obiettivi e i metodi del programma internazionale.

Nata nel 2010, a Cape Town, in Sud Africa, a latere del congresso Communicating Astronomy with the Public, astroEDU ha visto la luce con  il lancio della versione inglese nel 2013. Da allora, sulla piattaforma internazionale, sono state pubblicate oltre 50 attività. astroEDU si prefigge fin dalla sua nascita di certificare la qualità delle pubblicazioni, migliorandone gli standard di qualità, visibilità e accessibilità. L’interfaccia è molto semplice, la ricerca rapida e veloce, le attività categorizzate in tanti modi diversi: per sorgente astronomica, per gruppi di età, per parole chiave e così via. Grande attenzione è stata posta al basso costo delle attività proposte, che spesso utilizzano materiale di recupero.

Inaf e Sait hanno immediatamente colto e condiviso lo spirito dell’iniziativa: astroEDU Italia si propone di divenire un vero punto di riferimento per insegnanti di tutti gli ordini e gradi scolastici di lingua italiana. Per questo motivo, il board è costituito da astronomi professionisti, docenti universitari e docenti scolastici, e assicurerà il medesimo processo di revisione della rivista internazionale.

Alle attività pubblicate, distribuite in vari formati, dal pdf all’ePub per dispositivi mobili e tablet, e circolate con il logo ufficiale della Iau, sarà data grande visibilità e ampia distribuzione.

Per saperne di più: