IRAS 14348-1447

Hubble testimone di uno scontro galattico

La galassia ha un aspetto spettrale ed etereo, a causa della grande quantità di gas presente, che dipinge e modella l'oggetto creando ciuffi e code affascinanti a oltre un miliardo di anni luce di distanza da noi

Solo lo spazio profondo può offrirci delle immagini così mozzafiato, come questa “macchia” luminosa a oltre un miliardo di anni luce di distanza da noi. Si tratta di IRAS 14348-1447, il risultato della violenta collisione tra due galassie a spirale ricche di gas. Tutta colpa della gravità, come sempre: lo scontro e la successiva fusione sono stati inevitabili per i due oggetti.

Crediti: ESA/Hubble & NASA

L’immagine che vedete qui sopra è stata scattata dall’Advanced Camera for Surveys (ACS) di Hubble. La galassia ha un aspetto spettrale ed etereo, proprio a causa della grande quantità di gas presente. Quasi il 95% dell’energia emessa da IRAS 14348-1447 si trova nel lontano infrarosso ed è una delle galassie ultraluminose all’infrarosso (ultraluminous infrared galaxy) più ricche di gas.

L’enorme quantità di gas molecolare “accende”, dipinge e movimenta IRAS 14348-1447: il gas crea code e ciuffi che  si estendono dal corpo principale della galassia verso lo spazio circostante regalandoci un’immagine che sembra un dipinto.