IL CIELO DEL MESE

Ammirando Marte, in attesa di Exomars

Il pianeta Marte sarà protagonista nel mese di ottobre. Qui da noi possiamo ammirarlo ad occhio nudo, guardando verso sud nelle prime ore della sera, come uno sfavillante puntino luminoso rosso arancio. Ma il 19 ci sarà chi gli sarà molto più vicino, tanto addirittura da far posare una capsula sulla sua superficie, per studiarne la sua meteorologia: la missione Exomars, in arrivo al Pianeta rosso dopo un viaggio di ben sette mesi

MOM ha ripreso anche delle tempeste di polvere su Marte. Crediti: ISRO

Marte e le sue tempeste di pulvere, riprese dalla sonda indiana Mars Orbiter Mission. Crediti: ISRO

Basta guardare, in queste sere d’ottobre, verso sud già sul fare della sera, dopo il tramonto del Sole, per trovare una scintillante gemma di colore arancio-rosso che si staglia nei nostri cieli. E’ il pianeta Marte, l’obiettivo finale della missione Exomars, frutto di una collaborazione tra l’agenzia spaziale europea e quella russa Roscosmos, che si accinge ad arrivare proprio il 19 ottobre prossimo, dopo un lungo viaggio durato oltre 7 mesi. Una volta in orbita, Exomars inizierà le sue indagini alla ricerca di attività geologica o addirittura biologica – presente o passata – sul Pianeta rosso, sganciando anche un lander che si poserà sulla superficie marziana, con una piccola stazione meteorologica frutto di una collaborazione tra INAF, ASI e CISAS di Padova, la cui responsabile scientifica è Francesca Esposito, ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

Ma il cielo serale di ottobre è pronto a regalarci, nuvole permettendo, molti altri spettacoli. Se siete curiosi di saperne di più, potete guardare, come al solito, il video qui sotto che abbiamo preparato per voi.