FLARE SOLARE RIPRESO DA SDO

Se il Sole è una stella danzante

Un sottile filo di plasma ondeggia voluttuoso nelle immagini del Solar Dynamics Observatory. La sonda NASA fotografa un solar flare nell’estremo ultravioletto e il risultato è un’oscura colonna di plasma che barcolla nella corona

Crediti: NASA / Solar Dynamics Observatory.

Crediti: NASA / Solar Dynamics Observatory.

È un sottile groviglio di fili intrecciati, il getto di plasma che danza nello spazio della corona solare e ritratto in questo suggestivo scatto della sonda NASA Solar Dynamics Observatory, poco prima che una violenta eruzione di materia esploda dalla fotosfera della nostra stella nello spazio, con un’energia equivalente a decine di milioni di bombe atomiche.

Il brillamento solare registrato durante gli scorsi 29 e 30 aprile, si mostra di un colore più scuro per via di una piccola differenza di temperatura rispetto al materiale circostante sotto le luci dell’estremo ultravioletto. Il plasma sospeso subisce il tira e molla delle forze magnetiche fino a quando l’equilibrio precario si rompe e avviene una consistente fuga di materiale.

Questo tipo di attività è abbastanza comune sul Sole, ma siamo in grado di visualizzarla a questo livello di dettaglio solo da quando il Solar Dynamics Observatory è in funzione. L’immagine è stata scattata alle 22:20 ora italiana del 29 aprile.

“Man muss noch Chaos in sich haben, um einen tanzenden Stern gebären zu können”, sentenzierebbe a ragione il filosofo tedesco Friedrich Nietzsche, che nel prologo del celebre Così parlò Zarathustra affermava: bisogna avere ancora un caos dentro di sé per partorire una stella danzante.

Guarda il timelapse realizzato con gli scatti del NASA Solar Dynamics Observatory.