I CONSIGLI PER L'ESTATE

La scienza da leggere

Tempo di vacanze (si spera per tutti) significa tempo libero e non c'è modo migliore che occupare questo tempo disponibile che alla lettura. Come Media INAF non abbiamo voluto mancare a un classico estivo come le letture sotto l'ombrellone (o sotto il ventilatore). Qualche idea giuntaci da colleghi e amici unita alle nostre. Leggeremo anche noi quanto vi proponiamo...

libri spiaggiaÈ estate ed è tempo anche di vacanze. Che siano al mare, in montagna e in città, la lettura è una delle grandi opportunità che questa stagione e il relax che ne deriva ci offre. Come ogni giornale che si rispetti non potevamo quindi esimerci da fornire qualche consiglio per le letture estive, con un taglio decisamente “scientifico”. E per farlo ci siamo fatti consigliare da qualche collega e amico.

Iniziamo dai consigli propostici da Giovanni Bignami, presidente dell’INAF, in libreria con il suo Il mistero delle sette sfere (Mondadori), che indica in Ignoranti di Roberto Ippolito (Chiare Lettere), La vita di Edoardo Boncinelli (Mondadori) e La scienza di Gilberto Corbellini (Einaudi) i volumi da leggere in agosto.

Più articolati i consigli di Rossella Panarese, autrice e conduttrice di Radio3scienza: “Alexander Masters, Un genio nello scantinato  (Adelphi).  È  un libro arguto e divertente. Simon Norton, il genio matematico  nello scantinato, oltretutto  è un fan del servizio di trasporto pubblico. E questo ce lo rende particolarmente simpatico. E poi ha delle frasi fulminanti: ‘gli ultimi tre giorni sono stati i più belli della mia vita. Una varietà infinita di cibo, esercizio fisico al minimo e problemi affascinanti al massimo’ avrebbe detto  mentre usciva dall’aula di esame di Eton. Giovanna Tinetti, I pianeti extra solari (Il Mulino). È il primo libro in italiano (credo) sull’argomento. Così ci godiamo l’avventura. Jim Baggott Il bosone di Higgs (Adelphi). Ci vuole un po’ di impegno. Non è proprio un instant book. Ma se volgiamo parlare in società del bosone forse bisognerebbe dargli un’occhiata. Infine Stefano Mancuso, Alessandra Viola, Verde brillante: sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (Giunti). Per tutti coloro che pensano che le piante non siano esseri insensibili e passivi. Una scoperta, forse un po’ visionaria, ma felice. Lui è un neurobiologo vegetale e già questa definizione dice tutto”.

L’astronomo e divulgatore Amedeo Balbi ci dice “a me è piaciuto La particella alla fine dell’universo, di Sean Carroll (Codice) e noi non possiamo non ricordare il suo Il buio oltre le stelle (Feltrinelli).

Un consiglio ci giunge anche da Pietro Greco in libreria con il suo La cultura si mangia (Guanda)realizzato insieme a Bruno Arpaia, che ci propone Lucio Russo, L’ America dimenticata. I rapporti tra le civiltà e un errore di Tolomeo (Mondadori Università).

Segnaliamo noi invece Così extra, così terrestre dell’astronauta Umberto Guidoni, illustrato da Andrea Valente (Editoriale Scienza), un volume per ragazzi per spiegare loro cosa servono le missioni spaziali.

E a proposito di missioni spaziali non possiamo non segnalare Storia italiana dello spazio, di Giovanni Caprara, prima organica cronaca della nostra storia spaziale (Bompiani).

E se volete imparare a gestire programmi spaziali, non possiamo che suggerirvi Elementi di management dei programmi spaziali di Marcello Spagnulo (Springer). Della stessa casa editrice, ma solo nella versione inglese, un testo sulle strategie, anche economiche, alla base dei programmi spaziali: A Scenario for  Interstellar Exploration and Its Financing, di Giovanni Bignami e Andrea Sommariva.

Sempre per ragazzi segnaliamo il volume della Dedalo Edizioni di Elena Ioli, Nero come un buco nero, illustrato da Franco Grazioli e della stessa casa editrice il romanzo scritto dall’astrofisico Stuart Clark, L’oscuro labirinto del cielo, primo volume di una trilogia che ha appena visto arrivare in libreria il secondo romanzo, Il sensorio di Dio.

Chiudiamo con un libro curioso e divertente, soprattutto per chi  apprezza sia la scienza che la cucina: Il pollo di Newton di Massimiano Bucchi (Guanda).

E per altri consigli basta digitare la parola libro nel motore di ricerca di Media INAF e avrete tutte le segnalazioni fatte dal nostro quotidiano on line. E dato che questi consigli valgono per voi quanto per noi, non mancheremo, per quelli che non abbiamo ancora letto, di farvi sapere anche il nostro parere…  estivo si intende.