UNA MOSTRA A VILLA ADA

A spasso per il sistema solare

Nel parco romano di Villa Ada una mostra che nasce da un progetto didattico realizzato con gli studenti di una V elementare. Una rappresentazione in scala del sistema solare, con un Sole di 30 centimetri di diametro e i pianeti di dimensioni e distanze corrispondenti, fino a Nettuno posto a 800 metri dal Sole. Un progetto che ora altre scuole potrebbero replicare.

Il 7 giugno scorso, all’interno del parco di Villa Ada a Roma, ha preso vita una mostra del tutto particolare: un’esposizione in scala del Sistema Solare interamente pensata e realizzata dagli studenti di una V elementare.

Nelle prime ore della mattina si sono dati appuntamento i bambini della V C della Scuola Montessori di Roma, e insieme ai loro insegnanti e a due preziosi ospiti – l’astrofisico Andrea Carusi dell’IAPS-INAF e l’ingegnere Claudio Mastracci – hanno allestito la mostra che hanno costruito con le loro mani: nove postazioni per rappresentare e raccontare il Sole e i suoi otto pianeti.

Una delle postazioni della mostra itinerante sul Sistema Solare realizzata dai ragazzi della V C della Scuola Montessori di Roma.

Una delle postazioni della mostra itinerante sul Sistema Solare realizzata dai ragazzi della V C della Scuola Montessori di Roma.

La mostra realizzata a Villa Ada è l’esposizione conclusiva di un progetto didattico nato tre anni fa dall’entusiasmo dei ragazzi e dei loro insegnanti Maria Viccarone, Annalisa Del Greco e Alberto Roscini. Grazie al supporto scientifico dell’astrofisico Andrea Carusi dell’IAPS-INAF, a partire dalla terza elementare i bambini hanno potuto approfondire temi astronomici come pianeti, stelle, galassie e l’Universo nel suo insieme. Dopo aver imparato come nascono, si evolvono e terminano la propria vita le stelle, dopo aver preso familiarità con buchi neri, asteroidi e big bang, i ragazzi della V C della Scuola Montessori si sono cimentati nella realizzazione di una mostra piuttosto ambiziosa: costruire un percorso lungo il quale il Sistema Solare venisse rappresentato in scala, per dimensioni e distanze. Partendo da un Sole di circa 30 centimetri di diametro – con una scala quindi di circa 1:4 miliardi – proseguendo la passeggiata attraverso il parco era possibile incontrare Mercurio, Venere, la Terra e via via fino a Nettuno, situato a circa 800 metri dal Sole. Per ogni postazione i ragazzi hanno realizzato pannelli espositivi ricchi di immagini e un modellino, sempre in scala, dei corpo celeste rappresentato. Sono poi stati i ragazzi stessi a presidiare le postazioni, fornendo informazioni a genitori, amici e passanti.

Grazie alla realizzazione di questa mostra i ragazzi della Scuola Montessori hanno potuto vedere con i propri occhi (o meglio, sentire sulle proprie gambe!) quanto siano grandi le distanze tra i pianeti del Sistema Solare, e hanno potuto toccare con mano le differenti dimensioni tra giganti gassosi e pianeti di tipo terrestre. Al termine di questa avventura, durata tre anni, ci auguriamo che la passione dei ragazzi della V C continui ad essere coltivata e riesca a contagiare altri studenti, insegnanti e genitori.

Per maggiori informazioni e per scuole interessate, contattare:
Elisa Nichelli – elisa.nichelli@iaps.inaf.it
Livia Giacomini – livia.giacomini@iaps.inaf.it
Ufficio comunicazione esterna dell’IAPS-INAF