GLI INCONTRI DEL MAGGIO PARTENOPEO

A Napoli, astronomia per tutti

Ecco il calendario degli eventi INAF aperti al pubblico, da qui a fine mese, presso l'Osservatorio di Capodimonte e Città della Scienza. Dal museo degli strumenti astronomici alle visite al planetario, passando per i laboratori dedicati alla fisica.

Dal 16.05.2013 al 30.05.2013

OACDopo la conferenza del 16 maggio scorso su “Le comete: viandanti nel cielo”, tenuta della planetologa Elena Mazzotta Epifani, ecco i prossimi appuntamenti aperti al pubblico organizzati dall’INAF – Osservatorio di Capodimonte.

Venerdì 24 maggio, alle ore 20:30, Mauro Gargano accompagnerà i visitatori nel Museo degli Strumenti Astronomici, dove terrà una conversazione dedicata a Niccolò Copernico,  il padre dell’eliocentrismo, nel giorno in cui ricorre la sua morte. In via eccezionale sarà esposta la prima edizione del De Revolutionibus Orbium Coelestium, con le correzioni applicate dalla Santa Inquisizione. La serata proseguirà con le osservazioni di Saturno e un petit buffet. Ingresso limitato a sole 50 persone. Qui il programma.

Domenica 26 maggio, a Città della Scienza, si terrà “Passione Fisica: mostre laboratori spettacoli“, una manifestazione dedicata alla fisica. Fra le attività della giornata, le osservazioni del Sole e i laboratori “Giochiamo con l’astronomia”, a cura di Amata Mercurio e Maria Teresa Fulco dell’INAF – Osservatorio di Capodimonte. Saranno disponibili telescopi per le osservazioni del Sole e verranno realizzati laboratori di astronomia  per i più piccini. La giornata sarà all’insegna del divertimento e della creatività, tra gli affascinanti e curiosi fenomeni della fisica. Per il pubblico che vorrà portarsi a casa l’esperimento che si è costruito, ci sarà il take-away della scienza; chi ama i grandi classici, potrà visitare la mostra interattiva I giochi di Einstein; per chi preferirà saperne qualcosa di più sulla particella di Dio, un seminario racconterà gli ultimi vent’anni di ricerca; chi pensa che il Sole è il nostro incorruttibile astro, potrà osservarne le macchie al telescopio; chi ama gli spettacoli teatrali all’aperto, assisterà alla narrazione della scoperta che valse il Nobel a Fermi. Studenti universitari e giovani ricercatori di fisica dell’INFN di Napoli, dell’INAF, dell’Università Federico II, dell’AIF Napoli  animeranno la domenica e saranno, insieme al pubblico, i protagonisti della giornata, capaci di renderla un’esperienza straordinaria suscitando la passione e la curiosità di grandi e piccini.

Infine, giovedì 30 maggio, a partire dalle ore 18:00, l’Osservatorio di Capodimonte ha organizzato una manifestazione di beneficenza in favore delle associazioni Lemuseper-l’oroAdda passà a’ nuttata. “La serata è ricca ed articolata” dicono le organizzatrici Amata Mercurio e Maria Teresa Fulco. “Si inizia con le visite al Planetario da 50 posti e al Museo degli Strumenti Astronomici, si prosegue con un concerto di musica a cura dell’Orchestra Bandita Sbandata; seguirà la visione del cartone animato Giga e Stick alla scoperta del Cosmo e, infine, le osservazioni ai telescopi di Saturno. La serata vedrà la partecipazione straordinaria dell’attore di un Posto al Sole Riccardo Polizzy Carbonelli”. Per saperne di più, consulta la pagina web dedicata all’evento.