LUMINOSISSIMA NELL'INFRAROSSO

Una collisione galattica

Hubble fotografa la galassia 2MASX J05210136-2.521.450, la cui bizzarra forma è il risultato della fusione tra due galassie. Sede di intensa attività di formazione stellare, emette grandi quantità di luce nell'infrarosso.

La galassia a infrarossi ultraluminosa 2MASX J05210136-2521450 catturata da Hubble. CREDIT: ESA/Hubble & NASA. Acknowledgement: Luca Limatola

La galassia a infrarossi ultraluminosa 2MASX J05210136-2521450 catturata da Hubble.
CREDIT: ESA/Hubble & NASA. Acknowledgement: Luca Limatola

Le galassie non sono certo una rarità, nel cielo osservato dal telescopio spaziale Hubble. Ma quella catalogata come 2MASX J05210136-2.521.450 ha diverse caratteristiche che la rendono decisamente speciale.

Questa è una galassia a infrarossi ultraluminosa che emette una enorme quantità di luce nelle lunghezze d’onda dell’infrarosso. Segno di una intensa attività di formazione stellare, che secondo gli esperti è scatenata da una collisione tra due galassie interagenti.

Il processo di fusione tra le due galassie ha lasciato i suoi segni: 2MASX J05210136-2521450 presenta un unico nucleo brillante e una struttura esterna spettacolare che consiste in una estensione – verso una sola direzione –  dei bracci interni, formata da materiale strappato alle due galassie dalle forze gravitazionali.

L’immagine è una combinazione di esposizioni scattate dall’ Advanced Camera for Surveys di Hubble.