NELLA COSTELLAZIONE DELL'ORSA MAGGIORE

NGC 2768, una galassia polverosa

Protagonista dell'ultima immagine di Hubble è la galassia NGC 2768 con la caratteristica struttura intricata che circonda il suo centro formando un anello luminoso. Al centro ci sono due piccoli getti a S, indizio di un centro molto attivo che comprende un buco nero di grande massa.

Il telescopio spaziale NASA/ESA Hubble ha catturato delle nuove immagini della galassia ellittica NGC 2768, nella costellazione dell’Orsa Maggiore. Come si può notare, la galassia appare come un disco brillante e ovale, circondato da un’ampia nuvola sfumata.

Hubble mostra la struttura polverosa che circonda il centro della galassia: questo “anello” è perpendicolare al piano di NGC 2768 e si estende oltre i confini della galassia. La polvere stellare che avvolge la galassia ellittica come se fosse nebbia forma una struttura intricata di nodi e filamenti. Al centro  ci sono due getti di plasma piccoli e simmetrici  a forma di S, che attraversano tutta la galassia, nascondendosi dietro il groviglio di filamenti.

I getti relativistici sono il segno visibile che queste galassia è particolarmente attiva. NGC 2768 è una delle cosiddette galassie di Seyfert, oggetti con al centro un buco nero supermassivo, che accelera e assorbe il gas nello spazio circostante : questo crea un disco di accrescimento, che espelle il materiale sotto forma di getti di plasma.

Image Credit: NASA/ESA/Hubble

Image Credit: NASA/ESA/Hubble