INTERROTTE LE TRASMISSIONI VERSO MARTE

Un mese difficile per i rover

La posizione relativa di Sole, Terra e Marte nel mese di Aprile ostacolerà la comunicazione con le sonde in orbita attorno al pianeta rosso, che a loro volta assicurano il collegamento con i rover. Saranno interrotte le trasmissioni dalla Terra verso Marte, mentre quelle verso di noi saranno molto limitate.

Questo diagramma illustra le posizioni di Marte, Terra e Sole durante il mese di Aprile 2013. Credit: NASA/JPL-Caltech

Questo diagramma illustra le posizioni di Marte, la Terra e Sole durante il mese di Aprile. Credit: NASA/JPL-Caltech

Black out in vista per le comunicazioni da Terra con le diverse sonde che orbitano attorno a Marte: Odyssey, Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) e Mars Express. Nel mese di Aprile le comunicazioni diventeranno difficili, a causa del passaggio, dal punto di vista della Terra, di Marte quasi dietro il sole, una “congiunzione”  che avviene ogni 26 mesi. Il Sole, infatti, può facilmente interferire con le trasmissioni radio tra i due pianeti durante quel quasi allineamento. Per evitare che un comando alterato raggiunga un orbiter e un rover, i responsabili della missione Odyssey della NASA al Jet Propulsion Laboratory (JPL) di Pasadena, in California, si stanno preparando a sospendere l’invio di tutti i comandi per i veicoli spaziali su Marte per alcune settimane nel mese di aprile, ma le trasmissioni da Marte alla Terra andranno avanti seppur in maniera ridotta.

“Per la missione Odissey è la sesta congiunzione”  ha detto Chris Potts del JPL, responsabile della missione per la Mars Odyssey della NASA, che è in orbita intorno a Marte dal 2001. “Abbiamo molta esperienza utile in queste congiunzioni, anche se ognuna ha una propria caratteristica.”

L’angolo apparente tra Marte e il Sole sarà il 17 aprile di appena 0,4 gradi. Il Sole , tra l’altro, è nel periodo più attivo di eruzioni solari per il ciclo in corso, anche se questo ciclo sembra caratterizzato da attività relativamente debole.

“La più grande differenza per la congiunzione del 2013 rispetto alle precedenti è il fatto di avere Curiosity su Marte”, ha detto Potts. Odyssey e la sonda Mars Reconnaissance Orbiter inoltrano quasi tutti i dati provenienti dai rover Curiosity e   Opportunity, oltre a condurre osservazioni scientifiche proprie.

Le trasmissioni dalla Terra alle sonde orbitanti saranno sospese quando Marte e il Sole saranno separati da meno di due gradi, dal 9 al 26 aprile, con comandi limitati durante i giorni immediatamente prima e dopo. Entrambe le sonde orbitali continueranno le osservazioni scientifiche ma su base ridotta rispetto alle operazioni abituali. Entrambi riceveranno e registreranno dati dai rover. Odyssey continuerà le trasmissioni verso la Terra per tutto aprile, anche se i tecnici si aspettano alcune interruzioni di dati, e i dati registrati saranno ritrasmessi in seguito.

Il Mars Reconnaissance Orbiter entrerà in modalità registrazione solo il 4 aprile. “Per tutto il periodo di congiunzione ci si limiterà alla sola memorizzazione dei dati a bordo “, ha detto Thomas Reid il vice Mission Manager di JPL. Si prevede che le sonde orbitanti potrebbero accumulare circa 40 gigabit di dati provenienti dai propri strumenti scientifici e circa 12 gigabit di dati accumulati dalla sonda Curiosity che saranno inviati a Terra circa il 1 maggio.

Opportunity non riceverà più comandi tra il 9 aprile e il 26 aprile. Il rover però continuerà con le attività scientifiche a lungo termine. Curiosity continuerà a fare osservazioni scientifiche durante il periodo di congiunzione. I suoi responsabili hanno intenzione di sospendere le trasmissioni dal 4 aprile al 1 maggio.