NUOVE IMMAGINI DA HUBBLE

Whirlpool, la galassia che ipnotizza

La Galassia Vortice M51 è una delle galssie a spirale più luminose e affascinanti. Le immagini sono un composito dei dati provenienti dal telescopio terrestre del Kitt Peak National Observatory e dal telescopio spaziale Hubble di NASA ed ESA.

A guardarla troppo a lungo si rischia di rimanere ipnotizzati. La Galassia Whirlpool (NGC 5194) è una classica galassia a spirale alla quale, però, gli astronomi sono particolarmente affezionati. Si trova a circa 30 milioni di anni luce dalla Terra nella costellazione boreale dei Cani da Caccia. Nota anche come Messier 51A, la Galassia Vortice è una delle più luminose del cielo, tant’è vero che è visibile anche con un binocolo, in notti non nuvolose, e con piccoli telescopi amatoriali dalla Terra.  Whirlpool, scoperta dall’astronomo Charles Messier nel 1773. è ampia da 50mila  a 100 mila anni luce ed è anche il membro dominante di un piccolo gruppo di galassie, chiamato gruppo di M51.

Credit: NASA/Hubble

Credit: NASA/Hubble

La prima foto è una combinazione di un’immagine digitale scattata dalla Terra con il telescopio da 0.9-metri dal Kitt Peak National Observatory e un’immagine del telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA, che evidenzia anche tratti normalmente troppo rossi per essere visti. Hubble rivela anche un disco di polvere nel nucleo che potrebbe alimentare un buco nero.

Crediti: Hubble ESA/NASA

Crediti: Hubble ESA/NASA

La seconda immagine è la migliore mai scattata di M51A da Hubble con l’Advanced Camera for Surveys: risale a gennaio del 2005. È possibile notare i bracci a spirale e le nubi di polvere stellare, luogo di nascita di stelle massicce e luminose, ma anche il suo nucleo centrale giallo, sede di stelle più vecchie. Nella galassia Whirlpool, il processo di formazione stellare inizia proprio in queste nubi di gas al centro, spostandosi poi verso le regioni dal colore rosa brillante e termina all’esterno della spirale negli ammassi di stelle blu.

Alcuni ricercatori credono che i bracci della spirale siano così definiti e imponenti a causa della vicinanza con NGC 5195 (M51B), la piccola galassia gialla a destra dell’immagine con cui interagisce e che a prima vista sembra quasi “tirare” uno dei bracci di M51A. Dai dati di Hubble, però, si evince chiaramente che NGC 5195 sta passando dietro Whirlpool ed è parzialmente coperta da uno dei bracci più esterni di Whirlpool.

Per saperne di più:

  • Visita il sito della NASA