UN REGALO DA CASSINI

Le mille luci di Saturno

Una rara e preziosa immagine del pianeta e dei suoi anelli ripresa dalla sonda Cassini quando era nel cono d'ombra di Saturno. Mostra l'atmosfera e gli anelli in grande dettaglio.

Ieri era arrivato il regalo di Natale di Hubble. Oggi tocca a quello di Cassini, missione NASA/ESA/ASI che instancabile continua dal 2004 a sfornare spettacolari immagini di Saturno e del suo sistema.

L’ultima è questa vista “retroilluminata” di Saturno e dei suoi anelli, ottenuta grazie al posizionamento di Cassini nell’ombra del pianeta, avvenuto il 17 ottobre scorso. Si tratta di un punto di vista molto prezioso per gli scienziati, perché consente di rivelare dettagli sugli anelli e l’atmosfera difficilmente distinguibili in altre condizioni di illuminazione.

NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute

 

In passato, nel 2006, la stessa tecnica aveva permesso di ottenere una celebre immagine degli anelli in cui, come un puntino, si intravedeva il pianeta Terra. Questa volta la Terra non c’è, si trovava dietro a Saturno al momento dello scatto. In compenso Cassini era più vicino al pianeta rispetto al 2006, e la vista degli anelli è quindi più  dettagliata.

L’immagine è in realtà un mosaico di 60 immagini riprese nelle bande del visibile e vicino infrarosso. “Di tutte le spettacolari immagini ricevute da Saturno, nessuna è più insolita di quelle scattate dall’ombra del pianeta” commenta Carolyn Porco, che guida il gruppo di imaging della missione allo Space Science Institute di Boulder, in Colorado.