IL PREMIO CREATO DALLA RIVISTA ASTRONOMICA

A Bignami la prima de “Le Stelle”

Vincitore della prima edizione del premio "Le Stelle" è Giovanni Bignami. Così ha deciso la giuria, composta da Pietro Galeotti, Piero Bianucci e Walter Riva, premiando sia il lavoro scientifico che divulgativo del presidente dell'INAF

“Al professor Giovanni Fabrizio Bignami per la sua pluridecennale e fruttuosa ricerca in astrofisica delle alte energie, la direzione scientifica di importanti Organizzazioni spaziali italiane ed europee culminata nella Presidenza dell’INAF e la costante attività divulgativa, che si è espressa in centinaia di articoli per riviste e giornali e numerosi libri di successo. Particolare menzione meritano I marziani siamo noi, edito da Zanichelli nel 2010 e Che cosa resta da scoprire, edito da Mondadori nel 2012“.

Questa la motivazione che ha portato la giuria presieduta da Piero Galeotti e composta da Piero Bianucci e Walter Riva, a scegliere Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica quale vincitore della prima edizione del premio “Le Stelle”, consegnato ieri a Ponte della Valtellina.

Duplice l’obiettivo del premio: quello di riconoscere scienziati che, con singole ricerche o con il loro intero percorso professionale, hanno portato a significativi avanzamenti in campo astronomico e portare queste personalità a contatto con un pubblico più vasto. Una citazione particolare della giuria è andata al lavoro di Luigi Foschini “molto apprezzato per la sua originalità e per gli interessanti aspetti scientifici e divulgativi”.

La cerimonia di premiazione si è svolta nell’ambito del secondo raduno nazionale di astrofili che si è tenuto a Ponte in Valtellina dal 19 al 21 ottobre.