E A PALERMO RIAPRE IL CORRADINO MINEO

In viaggio con la Cometa

Opera teatrale "La Cometa" in occasione dell'estate Carrarese di Padova, scritta ai primi del '700 e riproposta da teatrOrtaet in collaborazione con l'Osservatorio Astronomico di Padova dell'iNAF. A palermo invece si tornerà a guardare le stelle dalla città grazie alla riapertura del 'Corradino Mineo'

Dal 20.07.2012 al 30.07.2012 - Dal 20.07.2012 al 30.07.2012

In occasione della terza edizione dell’Estate Carrarese, il contenitore culturale padovano con più di 200 eventi tra teatro, musica e danza, la compagnia teatrOrtaet mette in scena “LA COMETA” nel cortile interno dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Padova.

Lo spettacolo è inserito nel più ampio progetto di diffusione scientificaIn Viaggio con le Comete”, promosso dall’INAF di Padova, come naturale completamento dell’attività di ricerca che esso svolge nel campo dell’astrofisica.

Ciò che teatrOrtaet e l’Osservatorio astronomico propongono è infatti un viaggio virtuale nel tempo per capire com’è cambiato il rapporto tra Uomo e Cielo, seguendo l’evoluzione della conoscenza degli oggetti celesti più affascinanti di sempre: le comete.

Protagonista della commedia è un astrologo che, terrorizzato dall’arrivo di una cometa, messaggera delle peggiori sventure, vuole impedire il matrimonio di sua figlia. L’autore dell’atto unico, Bernard Le Bovier de Fontenelle (Rouen 1657-Parigi 1757), precursore dell’illuminismo, fu membro dell’Accademia di Francia, scrisse testi di divulgazione scientifica, di polemica letteraria e di filosofia.

A Palermo invece il 20 Luglio (21:30/24:00) e il 21 Luglio (10:00/13:00 – 21:30/24:00) riapre l’Osservatorio Astronomico “Corradino Mineo” presso il Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università degli Studi del capoluogo siciliano sito in Via Archirafi 34 adiacente l’Orto Botanico.

Finalmente si potrà tornare ad osservare il cielo dalla città di Palermo in un luogo altamente suggestivo e ricco di storia.

Le attività principali sono le osservazioni notturne al telescopio e al binocolo e le osservazioni del Sole.

Nel corso della serata di venerdì 20 è previsto un breve rinfresco e la visita notturna all’Orto Botanico.

Sia per le osservazioni notturne che per quelle solari il contributo economico è di 6 euro a persona per gli adulti e di 3 euro a persona per i bambini (i bambini al di sotto di 5 anni non pagano).

È necessaria la prenotazione singolarmente o per gruppi. La serata verrà attivata per un numero minimo di 15 persone.