NGC 2366. IRREGOLARE E RICCA DI STELLE GIOVANI

Hubble cattura un’altra galassia

Il telescopio spaziale orbitante ha osservato una galassia nana, chiamata NGC 2366. Le straordinarie immagini mostrano una galassia molto luminosa, priva della tipica struttura a spirale, e talmente vicina da poterne individuare le singole stelle.

Lascia senza fiato l’ultima immagine catturata dal telescopio NASA/ESA Hubble che ritrae una galassia nana, denominata NGC 2366, proprio al centro della foto.

Gli astronomi hanno notato la mancanza di una struttura a spirale ben definita e questo dettaglio li ha portati a definirla una galassia irregolare. La caratteristica che salta subito agli occhi è una grande nebulosa visibile in alto a destra, classificata come NGC 2363.

Vicino alla nebulosa, i ricercatori hanno potuto osservare una galassia molto più lontana (la spirale giallina al centro della foto) seppur ancora ben visibile dal telescopio. Questo avviene perché le galassie non sono oggetti compatti, ma hanno molto spazio vuoto tra le stelle che lascia passare la luce della galassia più lontana.

La galassia e la sua nebulosa si trovano a 10 milioni di anni luce dalla Terra, visibile nella costellazione della Giraffa (Camelopardis). Nonostante NGC 2366 possa sembrare molto più piccola rispetto alle sue “colleghe”, molte delle sue stelle non sono piccole affatto. Molte sono infatti delle Giganti blu (i puntini luminosi blu), formatesi in tempi relativamente recenti.

Il colore blu della nebulosa è dovuto ai filtri verdi e infrarossi di Hubble.  In realtà il suo colore naturale è rosso. Il campo di osservazione è pari a circa 5.5 arcominuti, vale a dire a poco più di un quinto del diametro della Luna piena.

The Hubble Space Telescope is a project of international cooperation between ESA and NASA. Image credit: NASA & ESA

Per saperne di più: