POCHE ORE AL TERMINE DELL’ERA SHUTTLE

Solcando i cieli per l’ultima volta

Il rientro della navicella Atlantis è in programma per giovedì 21 luglio alle 11.56 ora italiana. Nel frattempo, posizione geografica permettendo, è ancora possibile tentare di scorgere direttamente in cielo l'ultimo degli space shuttle. Una visione che non si ripresenterà mai più.

Lo shuttle Discovery (scia in basso) e la ISS (scia in alto) nel cielo. L'immagine è del marzo 2009, e si riferisce alla missione STS-119. Crediti: Marco Langbroek/Space.com

Certe epoche hanno i confini slabbrati, vaghi. Altre, al contrario, li hanno definiti in modo spietatamente preciso, al secondo. È il caso del programma Shuttle. Iniziato oltre trent’anni fa, il 12 aprile 1981, con il lancio del Columbia per la STS-1, terminerà nell’esatto istante in cui le ruote della navicella Atlantis toccheranno per l’ultima volta la pista di atterraggio del Kennedy Space Center: alle 11.56 e 58 secondi ora italiana di giovedì mattina, 21 luglio. O, al più tardi, un’ora e mezzo dopo, alle 13.32, seconda landing opportunity. E poi basta.

Così è tutto un «final», tutto un «ultimo», la colonna sonora di questi giorni. L’ultimo lancio, l’ultima missione, l’ultimo addio alla Stazione spaziale, avvenuto nella notte fra lunedì e martedì accompagnato dalle note di “Don’t Panic” dei Coldplay, wake-up song della giornata. Poi Atlantis si è lentamente allontanato dalla ISS con un’insolita imbardata a 90°, così da consentire una photo opportunità tutta particolare. Quindi il via all’ultimo viaggio di ritorno.

Proprio in queste ore si sta consumando anche l’ultima occasione di sempre in cui sarà possibile osservare uno shuttle solcare i cieli sopra di noi. Per chi volesse coglierla, latitudine permettendo, le coordinate in tempo reale della navicella sono disponibili sul web. Per seguire invece con l’iPhone il comandante Chris Ferguson e i suoi tre colleghi — Doug Hurley, Rex Walheim e Sandy Magnus – nel viaggio di rientro, è disponibile su iTunes l’immancabile app: “GoAtlantis – Space Shuttle STS-135 Mission Tracking”. Alla diretta video dell’ultimo atterraggio, invece, sarà possibile assistere direttamente dal sito NASA.