IN VISTA DELLE OLIMPIADI INTERNAZIONALI

Allenamento stellare

Continua la marcia di avvicinamento alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia che si terranno il prossimo ottobre in Kazakhstan. In vista di questo appuntamento, l'Osservatorio Astronomico INAF di Collurania a Teramo ospita dall'11 al 15 luglio uno stage per preparare i ragazzi che rappresenteranno l'Italia alla manifestazione.

I ragazzi finalisti della passata edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia, durate lo Stage tenuto lo scorso anno all'Osservatorio Astronomico INAF di Collurania Teramo

Come ogni ‘Nazionale’ che si rispetti, anche quella di Astronomia inizierà a breve gli allenamenti, in vista delle Olimpiadi Internazionali, che si terranno nell’ottobre prossimo ad Almaty, in Kazakhstan. Undici ragazzi, i migliori finalisti delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2011, si incontreranno a Teramo, presso l’Osservatorio Astronomico INAF di Collurania per uno Stage estivo di formazione nelle discipline astronomiche.

Per cinque giorni, dall’11 al 15 luglio, i nostri giovani portacolori saranno coinvolti  nello studio dell’Astronomia, nella soluzione di problemi di Meccanica Celeste, di Astronomia, di Astrofisica e di Cosmologia nonché nell’osservazione serale del cielo con gli strumenti in dotazione all’Osservatorio.

Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono una manifestazione organizzatacongiuntamente dalla Società Astronomica Italiana (SAIt) e dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Lo scopo di tale competizione studentesca è di diffondere la conoscenza (e le conoscenze) dell’Astronomia, soprattutto tra i più giovani.

Lo Stage Olimpico Estivo 2011 a Teramo è stato fortemente incoraggiato dalla SAIt e dall’INAF dopo lo storico risultato dello scorso anno, quando la Squadra Italiana, che si era preparata a Teramo, conquistò una Medaglia d’Argento, una Medaglia di Bronzo ed un Premio Speciale per la miglior Prova Pratica alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia 2010 in Crimea. Un bottino mai conseguito nelle precedenti edizioni.

Si tratta di un ulteriore riconoscimento dell’eccellenza del lavoro svolto dagli astronomi dell’INAF, sia nella ricerca che nella formazione. Con la possibilità che progressivamente si affermino delle “scuole di astrofisica” per future generazioni di giovani scienziati.