LA GALASSIA DALLA LINEA OSCURA

Centaurus A vista da Hubble

La galassia Centaurus A come non si è mai vista. Ancora una volta grazie all'Hubble Space Telescope che ci mostra una immagine composita nell'ultravioletto e l'infrarosso, evidenziando dettagli finora rimasti nascosti.

La galassia Centaurus A, conosciuta anche come NGC 5128, come non è stata mai vista. Merito ancora una volta del telescopio spaziale più famoso al mondo, l’Hubble Space Telescope. Il telescopio della NASA e dell’ESA ci ha mostrato una galassia rinomata per le linee di polvere scura che la contraddistinguono, grazie alla Wide Field Camera 3, ci mostra, per la prima volta, di questa galassia, dettagli finora mai visti.

Come se fosse un’immagine nello spettro visibile, questa immagine composita dalla  luce ultravioletta delle stelle giovani, e la luce nel vicino infrarosso, ci fornisce un colpo d’occhio su dettagli di questa galassia altrimenti oscurati dalla polvere.

La linea di polvere scura che attraversa Centaurus A non mostra l’assenza di stelle, ma piuttosto una relativa mancanza di luce stellare, come le nuvole opache che bloccano la luce visibile prima di raggiungerci. Hubble’s Wide Field Camera 3 si è concentrata su queste regioni polverose, che spaziano da un angolo all’altro in questa immagine, come provato da telescopi terrestri che hanno mostrato questa linea attraversare l’intera galassia.

Interessanti peculiarità della galassia, come la forma distorta del proprio disco di gas e polvere, ci mostrano Centaurus A come un prodotto di collisione e fusione tra due galassie, dove vi è una importante attività di formazione stellare e al centro della quale vi è un supermassiccio buco nero.

Ad appena undici milioni di anni luce, Centaurus A è relativamente vicina alla Terra e molto brillante, tanto da essere un oggetto celeste particolarmente appetibile dagli appassionati che si trovano nell’emisfero meridionale.

Il comunicato di HST