IL TELESCOPIO SPAZIALE COMPIE 21 ANNI

Una rosa galattica per Hubble

Per i 21 anni di Hubble, gli astronomi puntano il suo "occhio" su uno spettacolare ammasso di galassie interagenti, ARP 273 e ci propongono una rosa galattica per festeggiare

Per celebrare il 21 ° anniversario del telescopio spaziale Hubble gli astronomi hanno deciso di puntare l’occhio di Hubble su un gruppo di galassie particolarmente fotogeniche: Arp 273.

Nell’immagine si vede la più grande delle galassie a spirale, UGC 1810, in una sorta di foggia a forma di rosa dovuto alla attrazione gravitazionale dipendente dalla galassia compagna che si trova sotto di essa: UGC 1813. La fascia di gioielli blu che si nota nella parte superiore è la luce proveniente da ammassi di stelle giovani che brillano nella luce ultravioletta.

La compagna più piccola, quasi di taglio, evidenzia i caratteri distintivi di una regione di intensa formazione stellare, forse dipesa dall’interazione gravitazionale tra le due galassie.  mostra segni distinti di intensa formazione stellare al suo nucleo, forse scatenata dall’incontro con la galassia compagna.

Una serie particolarità non comuni alle galassie a spirale di grandi dimensioni sono un segno rivelatore dell’interazione in atto.  Nella grande il braccio esterno appare in parte come un anello, caratteristica che si vede quando galassie interagiscono passando una attraverso l’altra. Questo fa ipotizzare che sia la più piccola ad immergersi, sebbene non a centro, in UGC 1810.

Una possibile mini-spirale può essere visibile nei bracci a spirale di UGC 1810 in alto a destra. È evidente come il braccio a spirale più esterno cambi caratteristiche quando passa questa terza galassia, da regolare con un sacco di stelle vecchie (di colore rossastro) su un lato, frammentato ed estremamente blu dall’altro. La distanza abbastanza regolare dei nodi blu dove si formano le stelle è similare a quello che si vede nei bracci a spirale di altre galassie e può essere previsto dalla conosciuta instabilità del gas contenuto all’interno del braccio.

La galassia più grande della coppia UGC 1810-UGC 1813 ha una massa che è circa cinque volte quello della galassia più piccola. In coppie ineguale come questo, il passaggio in tempi relativamente brevi di un compagno rende asimmetrica la struttura della galassia e della sua spirale principale. Inoltre in tali “incontri”, l’attività di formazione stellare inizia di solito in precedenza nella galassia minore rispetto a quella maggiore. Questo fatto potrebbe essere dovuto al fatto che le galassie più piccole hanno consumato minori quantità del gas presente nel loro nucleo.

Arp 273 si trova nella costellazione di Andromeda, a circa 300 milioni di anni luce dalla Terra.