UN TESORO DI DATI DALLA SONDA LRO

Tutto il meglio della Luna

Mappe ad altissima risoluzione, misure di precisione di temperatura e composizione del suolo e una messe di dati: 192 terabytes, corrispondenti alla quantità di informazioni di 41.000 dvd. Questo il bilancio della Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA.

Un vero tesoro. Così è stato definito il nuovo set di dati ottenuti dalla Lunar Reconnaissance Orbiter, la sonda NASA in orbita attorno alla Luna che ci sta inondando di immagini e misure ad alto livello di dettaglio e precisione. I sette strumenti di bordo hanno raccolto oltre 192 terabytes di dati, corrispondenti alla quantità di informazioni contenute in 41.000 dvd. La loro elaborazione ci permetterà di conoscere a fondo il nostro satellite, ad esempio tramite la realizzazione di mappe di alta precisione come quella ottenuta alla risoluzione di 100 metri per pixel dalle riprese della camera di bordo, la Lunar Recoinnassance Orbiter Camera (LROC).

Altrettanto importanti le misure su temperatura e composizione della superficie e le numerose informazioni raccolte per individuare la possibile presenza di depositi di acqua ghiacciata:  forse nascosti all’ombra dei crateri dove la luce del Sole non li può colpire direttamente provocandone l’evaporazione, se questi depositi venissero trovati in gran quantità potrebbero essere utilizzati per ricavarne acqua liquida e ossigeno e rilanciare così i progetti per la costruzione di una base lunare permanente. Soddisfazione al Goddard Space Flight Centre,  da dove si gestisce la sonda.

“Tutte le mappe e i dati sono disponibili ad alta risoluzione”, dichiara John Keller, scienziato del Goddard a pieno lavoro sulla missione. “Ora i ricercatori di tutto il mondo avranno a disposizione la migliore ricostruzione della Luna mai realizzata”.

I dati raccolti dalla Lunar Reconnaissance Orbiter sono disponibili su: http://pds.nasa.gov