LA NEBULOSA NELLA COSTELLAZIONE DEL CIGNO

Duemila stelle in Nord America

Gli occhi infrarossi del telescopio spaziale Spitzer della NASA hanno guardato dentro la Nebulosa Nord America, così chiamata per il suo profilo. Hanno trovato una famiglia di circa duemila stelle appena nate o che stanno per nascere. Prima di queste immagini, ne erano note solo 200.

Questa composizione mostra come cambia l'aspetto della Nebulosa Nord America in base alle differenti osservazioni nella luce visibile e infrarossa. Image credit: Subaru/NASA/JPL-Caltech La Nasa ha rilasciato le nuove immagini della Nebulosa Nord America, nella costellazione del Cigno, riprese dal telescopio Spitzer. La nebulosa prende il nome dal suo profilo che nella luce visibile ricorda il contorno del continente, con una somiglianza impressionante nell’area corrispondente al Golfo del Messico (come si può notare nella prima immagine in alto a sinistra).

Gli scatti di Spitzer ritraggono la Nebulosa nell’infrarosso (in  progressione, l’immagine in alto a destra è un’elaborata sia nelle frequenze visibili della luce che infrarosse, mentre le altre due sono state scattate solo nell’infrarosso) e permettono di guardare al suo interno, al di là della coltre di polvere che avvolge la regione. Dentro, i ricercatori hanno trovato una famiglia molto numerosa di giovani stelle (da uno a tre-cinque milioni di anni). Ne hanno contate circa 2000 candidate: nuove stelle stelle appena nate o che stanno per nascere. Prima di queste immagini, solo 200 di queste baby-stars erano conosciute.

Resta un mistero la distanza a cui si trova la Nebulosa. Secondo le stime attuali, si troverebbe a circa 1800 anni luce dalla Terra. Il telescopio Spitzer potrà aiutare a raffinare questa cifra trovando nuovi riferimenti stellari nel complesso del Nord America.