IL CONCORSO DI ASI E AERONAUTICA

Una DAMA per Vittori

Il nome, DAMA, è stato scelto da una bambina di 11 anni e un'altra bimba ha disegnato il logo. Parliamo della missione STS 134 che vedrà impegnato l'astronauta italiano del corpo ESA, Roberto Vittori, che a febbraio 2011 tornerà per la terza volta sulla Stazione Spaziale Internazionale. Nella casa orbitante, una nuova stanza tutta italiana, il PMM.

È Dama il nome assegnato da una bambina di 11 anni alla missione dell’astronauta italiano dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) Roberto Vittori, che partirà per la Stazione Spaziale Internazionale il 27 febbraio 2011. E un’altra bambina ha disegnato il logo della missione: una navetta spaziale con una particella di antimateria inserite nella bandiera italiana. Nome e logo sono stati annunciati a Roma dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), che in collaborazione con l’Aeronautica Militare ha indetto il concorso ‘Disegna & Designa’ per le scuole elementari e medie.

“È importante che i ragazzi sognino lo spazio e suscitare il loro interesse significa incoraggiare una generazione che veda nello spazio il futuro”, ha detto il presidente dell’ASI, Enrico Saggese. “E’ un’iniziativa molto bella e importante perché incoraggia nei bambini la curiosità verso lo spazio”, ha detto Vittori.

Le vincitrici del concorso sono Elena Nadalini, della scuola elementare Dante Alighieri di Nonantola (Modena), che ha disegnato il logo, e Alessia Casasanta, della scuola Benedetto Croce di Quadri (Chieti), che ha proposto il nome Dama, dalle iniziali di Dark Matter (materia oscura) e dove la sillaba ma è sormontata da un segno meno, a indicare l’antimateria. In sostanza il logo è incentrato su due principali obiettivi dello strumento Ams (Alpha Magnetic Spectrometer), frutto di una collaborazione internazionale della quale, con l’ASI, fa parte Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

Entrambe le vincitrici voleranno in Florida, nel Kennedy Space Center della Nasa a Cape Canaveral, nel febbraio prossimo per assistere al lancio dello shuttle con il quale partiranno Vittori e il gigantesco strumento Ams, pesante circa 7 tonnellate, destinato ad andare a caccia di antimateria.

Guarda il servizio su ASI tv

La notizia sul sito dell’ASI