TORINO OSPITA IL 276° SIMPOSIO DELLO IAU

L’universo all’ombra della Mole

La città della Mole Antonelliana ospita il 276esimo Simposio della International Astronomical Union (IAU). I massimi esperti del settore faranno il punto sui pianeti e sistemi extrasolari.

Dal 11.10.2010 al 15.10.2010

Torino si ripropone come capitale europea della scienza nel 2010. Dopo essere stata sede di ESOF 2010, l’evento culturale di scienza a livello europeo dell’anno, la città della Mole Antonelliana prosegue in questo filone ospitando dall’11 al 15 ottobre il Congresso dell’Unione Astronomica Internazionale, giunto all’edizione numero 276. Il Simposio della International Astronomical Union (IAU), intitolato The Astrophysics of Planetary Systems: Formation, Structure, and Dynamical Evolution” si svolge presso il centro congressi Torino Incontra, in Via Nino Costa 8.

La notizia è stata annunciata durante la conferenza stampa tenutasi il 4 ottobre scorso, il primo di una nutrita serie di eventi collegati al simposio internazionale. Questo congresso cade in un momento importante per la ricerca astrofisica nel campo dei pianeti extrasolari: quasi 500 pianeti sono stati scoperti orbitanti a stelle fuori dal sistema solare osservatori di nuova generazione (sia da Terra che dallo spazio) e nuove tecniche di analisi hanno raggiunto un grado di maturazione tale che la scoperta di pianeti simili alla Terra sembra essere dietro l’angolo.

Il programma scientifico comprende 4 sessioni principali:
– Formazione Planetaria.
– Struttura e atmosfere dei pianeti extrasolari
– Interazioni dinamiche nei sistemi planetari
– Il prossimo decennio di scoperte di pianeti extrasolari
Parteciperanno i massimi esperti coinvolti nella rivelazione e caratterizzazione di sistemi planetari extrasolari, provenienti dai 5 continenti. In particolare, il giorno dell’inaugurazione del congresso sarà presente il PI della missione Kepler della NASA.

Torino, così, diviene una grande vetrina sugli ambiziosi programmi di ricerca, sia da terra che dallo spazio, del presente e del prossimo futuro nel campo dei pianeti extrasolari.

Un folto programma di eventi è associato al congresso, qui di seguito riportiamo quelli aperti al pubblico (in parte sono in lingua inglese): un’occasione unica per incontrare gli specialisti del settore ed avere informazioni aggiornate su questo affascinante campo della ricerca astronomica:

Lunedi` 11 Ottobre 2010 alle ore 15:00 al Planetario di Torino:
“Extrasolar Planets and the search for habitable worlds” una conferenza della Prof.ssa Sara Seager del Massachusetts Institute of Technology (MIT)

Lunedi` 11 Ottobre 2010 alle ore 21:00 al Teatro Gobetti,
Via Rossini 8 “Come trovare un pianeta abitato: L’ultima generazione di astronomi solitari” tenuta dal Prof. David Charbonneau dell’Harvard University.

per saperne di più