PALERMO: LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI

Ricercatori per una notte e un week-end

Osservazioni del cielo, proiezioni, laboratori, esperimenti e molto altro. Questo il ricco programma di eventi organizzato dai ricercatori dell'INAF-OA di Palermo, in collaborazione con l'Università, per la notte europea dei ricercatori, il 24 settembre, e per il week-end successivo.

Dal 24.09.2010 al 26.09.2010

Il 24 settembre 2010 si svolge in contemporanea in oltre 260 città di 31 Paesi europei la “Notte europea dei ricercatori”. Aderisce all’iniziativa anche l’INAF con  l’Osservatorio Astronomico di Palermo e numerosi dipartimenti dell’ateneo del capoluogo siciliano con due eventi: la RAP Night (che sta per Ricerca A Palermo) nella serata del 24 e il Week-end della Ricerca, il 25 e 26 settembre.  Entrambi gli eventi si svolgeranno presso il Giardino Inglese di Palermo, dove verranno allestiti laboratori, si terranno incontri con i ricercatori e vi sarà spazio anche per un concerto rock tenuto da una band di giovani astronomi.

Tra le attività della RAP Night non mancheranno – nuvole permettendo – osservazioni del cielo sul campo e proiezioni di immagini digitali acquisite con il telescopio C14 a controllo remoto dell’Osservatorio Astronomico di Palermo (INAF-OAPA). Per l’occasione, ricercatori e astronomi saranno disponibili a illustrare le attività di ricerca scientifica e tecnologica piu’ attuali.

Durante il Week-end successivo, l’INAF-OAPA insieme all’associazione no-profit Specula Panormitana ha previsto dei laboratori per ragazzi che avranno come obiettivo la costruzione di semplici strumenti per ottica e astronomia, giochi ed esperimenti di fisica ed astronomia, ma anche l’osservazione del Sole con un Sunspotter (uno strumento che fornisce un’immagine proiettata) e con un telescopio dotato di filtro a banda stretta per l’osservazione della cromosfera solare. Sarà anche possibile visitare il laboratorio XACT (X-ray Astronomy Calibration and Testing facility) dove è stata effettuata la calibrazione di strumentazione oggi operativa su satelliti scientifici dell’ESA e della NASA. Infine, sabato sera (25/09) sul palco del Giardino Inglese si esibiranno gli Ex Rei , un gruppo di giovani ricercatori del Dipartimento di Scienze Fisiche e Astronomiche. Per far comprendere a tutti, il nome di questa band si pronuncia come “Raggi X” in inglese (X-ray): si tratta infatti di giovani specializzati in astrofisica delle alte energie.

Il programma dettagliato della manifestazione al Giardino Inglese è il seguente:

Venerdì 24 Settembre 2010

20:00 – 24:00 I dipartimenti e gli enti di ricerca che aderiscono alla manifestazione illustreranno le loro attivita’ di ricerca  con esperimenti interattivi.

Sabato 25 Settembre 2010

10:00 – 19:00 Dimostrazioni scientifiche con esperimenti interattivi

17:00 – 18:30 Tavola rotonda: Ricerca e società – dibattito aperto sul mondo della ricerca e il ruolo dei ricercatori nella società.

19:00 – 20:00 Scienza in cucina – Si fa presto a dire: “Semplice come cucinare un uovo!” – (Conferenza spettacolo a cura dell’Associazione Innovidea)

20:00 – 21:00 La Magia della Chimica: show didattico tra fumi e reazioni

21:30 – 23:00 Concerto di musica Rock – suonano gli Ex Rei: band di giovani ricercatori del Dipartimento di Scienze Fisiche ed Astronomiche

Domenica 26 Settembre 2010

10:00 – 19:00 Dimostrazioni scientifiche con esperimenti interattivi

11:00 – 12:00 e 19:00 – 20:00 La Magia della Chimica: show didattico tra fumi e reazioni

12:00 – 13:00 e 20:00 – 21:00 Esibizione del Coro dell’Università e dell’ERSU di Palermo

Durante il weekend saranno inoltre aperti al pubblico numerosi Laboratori e musei dei Dipartimenti e degli Enti di Ricerca che aderiscono alla manifestazione.