NEBULOSA CARINA CON STELLA MASSICCIA

Caleidoscopio stellare

E' un arazzo di infiniti colori quello che ci viene mostrato nell'immagine dell'ESO ottenuta con il telescopio Wide Field Imager sito in Cile. Si tratta della nebulosa Carina con al centro la stella massiccia WR 22, tanto brillante che sebbene a 5000 luce di distanza, è possibile vedere dalla Terra ad occhio nudo.

Nella sua varietà di colori che contornano il brillio di una stella, appare decisamente spettacolare la nuova immagine ottenuta con il Wide Field Imager dell’ESO. Questa ci mostrala lucente stella WR 22 e i suoi dintorni, una stella molto calda e luminosa che sta spargendo la sua atmosfera nello spazio molti milioni di volte più velocemente del sole. WR 22 si trova nella parte esterna della sensazionale nebulosa Carina da cui si è formata.

Le stelle molto massicce vivono intensamente e muoiono giovani. Capaci di produrre una tale intensa radiazione che attraversa le loro dense atmosfere “spargendosi” nello spazio molti milioni di volte più rapidamente di stelle relativamente calme come il sole. Questi rari, caldissimi e massicci oggetti, sono noti come stelle di Wolf-Rayet, dai nomi dei due astronomi francesi che per primi le hanno individuate alla metà del XIX secolo, e una fra le più massicce mai misurata è nota come WR 22. Appare al centro di questa immagine, creata con foto scattate, attraverso filtri rosso, verde e blu. WR 22 è parte di un sistema stellare doppio, e la sua massa è almeno 70 volte quella del sole.

WR 22 si trova nella costellazione meridionale di Carina, la chiglia della nave di Giasone, Argo, nella mitologia greca. Sebbene la stella si trovi a oltre 5000 anni luce dalla Terra è così brillante che può essere vista, anche se solo debolmente, ad occhio nudo in condizioni atmosferiche favorevoli.

Per saperne di più vai alla pagina italiana dell’ESO