INTERVISTA A MARCO TAVANI

I superlampi terrestri al Tg3 Leonardo

Pronto il rapporto degli scienziati italiani sui pericoli dei superlampi per la navigazione aerea. Vi è un legame con la sciagura aerea dell'AirFrance? Se lo chiede il Tg3 Leonardo che torna sul fenomeno dei lampi gamma.

Deve essere consegnato alle autorità per il traffico aereo il rapporto dei ricercatori INAF sulla pericolosità dei lampi gamma nell’alta atmosfera. Superlampi che si generano in particolari condizioni meteo nelle zone equatoriali. Un servizio del Tg3 Leonardo torna sul fenomeno con una intervista al responsabile scientifico della missione italiana Agile, Marco Tavani, chiedendosi se possano essere la causa dell’incidente dell’Air France il 1 giugno 2009, precipitato in volo tra Rio de Janeiro e Parigi.  Agile è un satellite dedicato allo studio dei lampi gamma che arrivano da galassie lontane. Orbita intorno alla zona equatoriale terrestre ed in grado di registrare anche i lampi gamma terrestri. In effetti Agile ha registrato anche i dati del giorno dell’incidente Air France. Per capire se tale fenomeno possa  costituire un pericolo per la navigazione aera, il gruppo dell’Inaf sta collaborando con l’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile.